Crea sito
Salta navigazione.
Home

L’espressione fonico-acustica

La fonazione nasce come risultato di una complessa storia evolutiva.

Circa 250.000 anni fa avvenne un duplice processo:

• discesa della laringe verso il basso;
• Formazione di un sistema “a due canne”.

La Fonazione si è sviluppata come FUNZIONE SECONDARIA installata su un insieme di organi inizialmente disegnato per la respirazione, l’alimentazione e la percezione degli odori. Inoltre essa è nata come una SCELTA tra le possibili modalità espressive (ad es. gestualità, mimica, produzione di manufatti) per ragioni di EFFICIENZA SEMIOTICA.

Quando si forma un suono accade questo:

I. I polmoni si espandono e si contraggono immettendo ed espellendo aria;
II. Se le corde vocali sono chiuse, l’aria esercita una pressione su di esse ed esce sotto forma di sbuffo;
III. Si forma il cosiddetto TONO LARINGEO;
IV. Il tono laringeo viene modificato dai diaframmi che incontra e si originano i suoni linguistici per come li percepiamo uditivamente.
Possiamo classificare i suoni di una lingua in:
- grafemi= segni che costituiscono l'unità grafica minima;
- foni = suoni di una lingua considerati in base alle loro caratteristiche fisiche (articolatorie, acustiche, percettive);
- fonemi = suoni di una lingua considerati in base alla funzione distintiva che hanno in un determinato sistema linguistico. Essi costituiscono l'Unità minima di una parola, non dotata di significato.

I vantaggi della fonazione umana sono numerosi, tra di essi si annoverano i seguenti:

• essa presenta una Simultaneità ad altri comportamenti;

• Può essere eseguita e ricevuta in condizioni ambientali difficili;

•Ha una larga modulabilità;

•Può essere ricevuta da più riceventi contemporaneamente;

•Può essere prodotta in modo continuo;

• È “portatile”;

• È rapida.

In qualunque ambiente in cui un mittente invia un messaggio ad un destinatario, tale messaggio viene ricevuto tramite un feedback uditivo, codificato e quindi elaborato ai fini di inviare una risposta emessa tramite gli organi della fonazione nonchè:
L'apparato fonatorio costituito dal sistema ricurvo a due canne, la bocca, la lingua e la mandibola.
Dunque ai fini della fonazione è molto importante un corretto funzionamento della sinergia udito-vocale.

Dottoressa Piccolo Marika

Fonte: Simone, Fondamenti di Linguistica